"Io sono la vite, voi i tralci..." (Gv 15,5)

Cerca un Sito Cattolico

Storia

Rimase illesa nel terremoto del 1693. Il tetto è a capriate lignee. Felice da Cantalice e la Beata Lucia da Caltagirone.

Sulla parte sinistra della Chiesa sono da ammirare: Gesù in croce, tela sei- centesca di scuola Caravaggesca;Sulla parete destra: Pietà di Filippo Paladini, S. Barbara attribuito a Filippo Paladini, Beato Bernardo da Corleone di autore ignoto.

SACRARIO

Dietro l'altare della Chiesa si trova il Sacrario con la Tomba del Servo di Dio P, Innocenzo Marcinò (l589-1655), che è meta continua di devoti c pellegrini provenienti da ogni parte dell'isola ed oltre.

Dal Sacrario si accede alla sacrestia dove si ammirano una preziosa copia della Sacra Sindone, olio su seta, fatta eseguire dal Principe Maurizio di Savoia e donata il 24 Ottobre 1649 al Servo di Dio P. Sopra il Cassarizio pendono due dipinti seicenteschi con cornici in noce, elegantemente intarsiate, raffiguranti S. Serafino da Montegranaro e S. Veronica Giuliani.

Nella cripta (Sec. XVI) sottostante la chiesa si può ammirare il moderno Presepe Monumentale Permanente, allestito nel l992, nel quale si narra, attraverso una originale esposizione di sculture in terracotta, la Storia della Salvezza.

Da un corridoio, in principio abitazione dei frati, è stato ricavato un grande salone per iniziative culturali e ricreative a favore dei giovani francescani che numerosi frequentano il convento. I nostri frati da molti anni hanno la cura di una chiesa diocesana della città e l'assistenza religiosa di un istituto di suore vicino al comune di Buscemi.

Distribuivano elemosine ai poveri, specie in tempo di carestia, e davano alloggio ai forestieri. Vi si distinsero frati di santa vita e di provate virtù come Fr. Massimo da Ferla, eletto Definitore nel 1682, Fr. Girolamo Guzzardi esimio predicatore e Fr. Giambattista da Ferla che diede prova di eroismo durante il colera del 1855. Oggi il convento, interamente restaurato, si presenta molto accogliente.

ATTENZIONE!!!

SITO INCOMPLETO, MOLTE VOCI NON SONO ATTIVE. SCUSATE L'INCONVENIENTE.

PACE E BEBE.

risoluzione 1024x768

Il giornalino della nostra Provincia